pasta all'uovo

Nonostante sia convinzione comune che una versione più arcaica della pasta così come la conosciamo sia stata importata nel nostro Paese da Marco Polo a seguito del suo celebre viaggio in Cina, la tradizione della pasta sulla tavola degli italiani, soprattutto di quelli del Sud, è nota sin dal Sacro Romano Impero. Sulla “Tomba dei rilievi” a Cerveteri, ad esempio, le popolazioni indigene scolpivano già nel IV secolo a.C. un bassorilievo raffigurante vari utensili da cucina necessari alla preparazione delle lasagne.

Così come oggi, già durante il medioevo i formati di pasta erano molteplici e differenti tra loro in base alla regione o al territorio di provenienza, ma nei vari documenti dell’epoca in cui si attesta la loro presenza venivano quasi sempre indicati col comune appellativo di “maccheroni”, senza distinzioni di sorta.

La pasta è parte della più antica tradizione gastronomica della nostra penisola e sicuramente tra i piatti più rappresentativi della nostra cucina, seconda, forse, solo alla pizza.

Da oltre 20 anni continuiamo l’Antica tradizione della pasta fresca.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *